NLS Academy

AGILITA' EMOTIVA

Come allenare se stessi ad accogliere il cambiamento e prosperare nella vita e nel lavoro

Essere agili emotivamente per cavalcare il cambiamento, prendere decisioni efficaci e influenzare il proprio ambiente. In un mondo che sempre più complesso e guidato dai dati, le emozioni assumono un ruolo fondamentale nella vita professionale come in quella personale. Danilo Carboni (formatore e coach aziendale) durante questa serata formativa, ci racconta la sua esperienza dopo il tour sull’agilità emotiva organizzato da Randstad Italia, cercando di evidenziare in maniera leggera e coinvolgente l’utilità funzionale delle emozioni nella quotidianità di ognuno.

Quando il tema dell'agilità emotiva è entrato a pieno titolo nel nostro vocabolario e nella nostra quotidianità?

In realtà non è ancora entrato appieno nel vocabolario, anzi, possiamo dire che si tratta di un neologismo che per alcuni aspetti suona anche strano ed incuriosisce. Unisce infatti due elementi che non sembrano stare bene insieme: "agilità" sostantivo che indica destrezza, scioltezza ed "emotiva/o" aggettivo che ha a che fare con le emozioni. Se ci pensiamo bene, quando si dice che una persona è "emotiva" non ci fa tanto pensare ad un complimento né tantomeno ad una persona agile, veloce. Piuttosto ci immaginiamo una persona fragile che, a causa della sua forte componente emotiva, può rimanere in alcune circostanze intrappolata dalle sensazioni che la attraversano.

Questo è quello che si è pensato a lungo creando anche degli stereotipi culturali non veritieri. In realtà, vivere degli stati emotivi è una condizione che riguarda tutti gli esseri umani e costituisce una grande risorsa a patto che se ne comprenda il valore. Possiamo quindi imparare a riconoscere le nostre emozioni e capire che tipo di contributo possano fornire alla nostra vita oppure disconoscerle e tentare di bloccarle, ma sappiamo bene che questo approccio non solo non è utile ma quantomeno dannoso.

Oggi, quindi, si comincia a mostrare maggiore interesse nel comprendere meglio il ruolo delle differenti emozioni che si manifestano nel nostro sistema interno e nel trovare strategie per renderle nostre alleate nella quotidianità. Questo si intende per "agilità emotiva".

Quando parliamo di agilità emotiva intendiamo proprio la capacità di affrontare le sfide ed i cambiamenti in modo agile, facendo in modo che le emozioni non rappresentino un ostacolo ma bensì che svolgano la funzione di facilitazione al cambiamento. Facciamo un esempio, se al lavoro la mia azienda mi chiede di cambiare ruolo e di assumermi delle responsabilità diverse da quelle che avevo in precedenza, io proverò senz’altro delle emozioni differenti in funzione del significato che attribuisco a tale cambiamento. Se si tratta infatti di un cambiamento che interpreto come una possibile crescita in carriera, è possibile che provi gioia ed entusiasmo. Se invece vedo il cambiamento come un modo per sfruttarmi scaricandomi più lavoro e responsabilità, è probabile che proverò frustrazione e rabbia.

Indipendentemente da quale sia la verità, i principali suggerimenti sono i seguenti:

  • Stai sui fatti, non sulle opinioni o congetture personali. Stare sui fatti ci permette di avere una visione più oggettiva e snella relativamente alle cose che ci accadono.
  • Prendi consapevolezza del tuo dialogo interno e dei tuoi modelli di pensiero. Alcuni pensieri che facciamo sulle cose che ci accadono spesso portano distanti dalla verità e accentuano stati emotivi disfunzionali.
  • Ascolta l’emozione e comprendine il messaggio sottostante, ti aiuterà a capire meglio chi sei e dove vuoi dirigerti.
  • Distingui tra ciò che puoi fare e ciò che non puoi fare, non attaccarti alla necessità di dover fare tutto o essere tutto.
  • Scomponi cose complesse in piccole parti più semplici su cui puoi avere il controllo attraverso delle azioni specifiche. Il tuo stato d’animo interno cambierà immediatamente.

TRAINER

DANILO CARBONI formatore dal 2002. Si è interessato e approfondisce personalmente varie metodologie e discipline per lo sviluppo del potenziale umano e l’apprendimento degli adulti; alterna ricerca, studio ed esperienza su campo progettando ed erogando percorsi formativi innovativi per lo sviluppo delle soft skills. Affianca il dipartimento HR di varie aziende multinazionali quali Honda Motors, Toyota, Santander Consumer Bank, State Street Bank, Eli Lilly, AVIS, Telecom Italia, Generali assicurazioni ed altre confrontandosi con aziende operanti in differenti settori di mercato.

  • Trainer di Programmazione Neuro-Linguistica dal 2005. 
  • Coach professionista in ambito corporate, collabora e supporta team manageriali di importanti aziende italiane.
  • Membro del consiglio direttivo AIF Lazio dal 2012 ha svolto attività di coordinamento organizzativo per lo sviluppo della conoscenza delle discipline sull’apprendimento degli adulti e sullo sviluppo delle risorse umane.
  • Trainer e speaker ufficiale del progetto «Train to Win» organizzato dalla multinazionale Randstad, sponsor ufficiale di numerose squadre sportive d’eccellenza del calcio (Juventus in primis), volley (Modena volley), basket e rugby che incontra attraverso un road show formativo in tutta Italia. 

Nei suoi interventi formativi si focalizza su tematiche quali comunicazione, negoziazione, vendita, public speaking, leadership e people coaching, self empowerment,  team building e team working, goal setting.

DATA – SEDE

Mercoledì 28 LUGLIO 2021 dalle ore 20:30 alle 22:30.

La registrazione dei partecipanti avverrà 30 minuti prima dell’inizio del corso.

Saranno ammesse in aula solo le persone che si saranno prenotate tramite la propria area riservata NLS entro le 4 ore precedenti all’inizio dell’evento (entro le 16:30).

SEDE: SHG HOTEL ANTONELLA – Via pontina km 28, Pomezia (RM)

Per i clienti esterni alla NLS, sarà possibile acquistare la singola serata al costo di € 122,00.

Compilando il form sottostante, sarà possibile ricevere un codice sconto del valore di € 55,00.